Diwali, la festa delle luci e le sue storie

Il festival di Diwali in India

DHANTERAS conosciuto anche come DHANATRAYODASHI , è il primo giorno che segna il festival di Diwali in India.

DHANTERAS

In India, Nepal, in tutto il mondo, si celebra il tredicesimo giorno lunare di Krishna Paksha (la quindicina oscura) nel mese di Kartik del calendario indù. Dhanvantari, che è anche venerato in occasione di Dhanteras, è considerato il Dio dell’Ayurveda che ha impartito la saggezza dell’Ayurveda per il miglioramento dell’umanità.

Il ministero indiano di Ayurveda, Yoga e Naturopatia, Unani, Siddha e Omeopatia, ha annunciato la sua decisione di osservare Dhanteras, come la “Giornata Nazionale dell’Ayurveda”, che è stata osservata per la prima volta il 28 ottobre 2016.

Dhanvantari è il dio della salute

Vasubaras segna l’inizio della celebrazione del festival Diwali. A Vasubaras, la mucca e il suo vitello sono adorati. La mucca occupa un posto molto sacro nella cultura vedica. Chiamata “Gau Mata” (mucca madre), è adorata e nutrita con il massimo rispetto. “Gau Mata” e il suo Prasad (i suoi doni sacri), sono frequentemente usati in tutte le celebrazioni indù. Vasubaras è seguito da Dhanteras.

Celebrare il medico degli dei

Dhanteras è l’adorazione del signore della salute Dhanvantari.

Il Signore Dhanvantari, secondo le tradizioni indù, è emerso durante il Samudra Manthan, tenendo in una mano un recipiente pieno di Amrit (una miscela di erbe ayurvediche che dona l’immortalità) e il testo sacro sull’Ayurveda nell’altra. È considerato il Vaidya degli dei (il medico degli dei).

Il festival viene celebrato come Lakshmi Puja che viene eseguita la sera quando vengono accese delle lampade di argilla (Diyas). Si cantano bhajan, (canzoni devozionali) in lode alla dea Lakshmi, e si offre alla dea Naivedhya (dei dolci tradizionali).

In Maharashtra esiste un’usanza particolare in cui le persone pestano leggermente i semi di coriandolo essiccati (Dhane in Marathi, per Dhanatrayodashi) con jaggery (zucchero di canna) e offrono la miscela come Naivedhya.

In onore di Lakshmi e Dhanvantari

A Dhanteras, le case che non sono state ancora pulite in preparazione a Diwali vengono pulite a fondo e imbiancate, e il signore Dhanvantari, il dio della salute e dell’Ayurveda, viene adorato la sera. L’entrata principale è decorata con lanterne colorate, luci di festa e motivi tradizionali Rangoli (di disegni) vengono realizzati per accogliere la Dea della Ricchezza e della Prosperità. Per indicare il suo arrivo tanto atteso, si disegnano piccole impronte con farina di riso e polvere di vermiglio in tutta la casa. La notte di Dhanteras, le diya (lampade) vengono ritualmente tenute accese per tutta la notte in onore di Lakshmi e Dhanvantari.

Gli indù considerano questo un giorno estremamente propizio per fare nuovi acquisti, specialmente di articoli d’oro o d’argento e nuovi utensili. Si crede che un nuovo “Dhan” (ricchezza) o qualche oggetto fatto di metallo prezioso sia un segno di buona fortuna.

Aumentare la ricchezza e la prosperità

In questa notte, le luci vengono poste all’esterno, sia nelle lampade appese che come offerte a terra, ai piedi una pianta di Tulsi e anche sotto forma di diya (coppette di terracotta), che vengono poste davanti alle porte delle case. Questa luce è un’offerta a Yama, (il signore della morte), per scongiurare la morte prematura durante il periodo del festival Diwali.

Questo giorno è una celebrazione volta ad aumentare la ricchezza e la prosperità. Dhanteras coinvolge i temi della pulizia, del rinnovamento e della garanzia di buona fortuna incarnate da Lakshmi.

Nei villaggi, il bestiame è adornato e venerato dai contadini come principale fonte di reddito.

Nell’India del Sud (specialmente nel Tamil Nadu), le donne braminiche preparano il ‘Marundhu’ che si traduce come ‘medicina’. Il Marundhu viene offerto durante la preghiera e mangiato la mattina presto di Naraka Chaturdasi prima dell’alba. Infatti, molte famiglie passano le ricette del Marundhu alle loro figlie e nuore. Il Marundhu viene consumato per eliminare lo squilibrio dei tridosha nel corpo.

Perchè la dea Lakshmi è adorata in questi giorni?

Nel giorno di Dhantrayodashi, la dea Lakshmi è uscita dall’oceano di latte durante il movimento/zangolatura del mare. Secondo una leggenda popolare, quando i deva (forze luminose) e gli asura (forze oscure) eseguirono il “Samudra manthan” (il ribollire dell’oceano) per l’Amrita-il nettare divino dell’immortalità, Dhanvantari (il medico degli dei, incarnazione del signore Vishnu) emerse portando una giara dell’elisir nel giorno di Dhanteras.

Un’antica leggenda attribuisce l’occasione a una storia sul figlio sedicenne del re Hima

Il suo oroscopo ne prevedeva la morte per il morso di un serpente al quarto giorno del suo matrimonio. In quel particolare giorno, la moglie appena sposata non gli permise di dormire. Allestì tutti i suoi ornamenti e molte monete d’oro e d’argento posandole in un grande mucchio all’ingresso della camera da letto e accese molte lampade. Poi narrava storie e cantava canzoni per non far cadere il marito nel sonno. Il giorno dopo, quando Yama, il dio della morte, arrivò alla porta del principe sotto le sembianze di un serpente, i suoi occhi furono abbagliati e accecati dalla brillantezza delle lampade e dei gioielli. Yama non potendo entrare nella camera del principe, si arrampicò in cima al mucchio di monete d’oro e vi rimase tutta la notte ad ascoltare le storie e le canzoni. Al mattino, se ne andò in silenzio. Così, il giovane principe fu salvato dalle grinfie della morte dall’astuzia della sua nuova sposa, e il giorno venne celebrato come Dhanteras.

Il giorno seguente fu chiamato Naraka Chaturdashi (‘Naraka’ significa inferno e chaturdashi significa 14°). È anche conosciuto come ‘Yamadeepdaan’ perché le donne di casa accendono lampade che vengono tenute accese per tutta la notte glorificando Yama, il Dio della Morte.

La notte prima di Diwali

Poiché questa è la notte prima di Diwali, è anche chiamata “Chhoti Diwali” o Diwali minore.

Nel giainismo, questo giorno è celebrato come DHANYATERAS invece di DHANTERAS che significa giorno propizio del tredicesimo. Si dice che proprio in questo giorno “Mahavira” (il grande saggio e massimo esponente del giainismo) si trovasse a meditare appena prima di raggiungere Moksha (la liberazione) il chè ha reso di buon auspicio questo giorno o DHANYA.

Gli articoli del nostro blog

Diwali, la festa delle luci e le sue storie

Il festival di Diwali in India DHANTERAS conosciuto anche come DHANATRAYODASHI , è il primo giorno che segna il festival di Diwali in India. DHANTERAS In India, Nepal, in tutto il mondo, si celebra il tredicesimo giorno lunare di Krishna

Il mandala della gratitudine

Nel nostro percorso AMOREVOL-MENTE, che puoi seguire dal vivo su Yogare insieme Live, https://blog.yogare.eu/categoria-prodotto/lezioni-dal-vivo/ abbiamo attraversato insieme la Meditazione della Gratitudine. Inspiro la Vita e sento che è un dono così grande da far nascere in me un GRAZIE dal

Mahashivaratri

Il vero significato del Maha Shivarathri fu esposto da Sri Ramana Maharshi in una notte di Shivarathri molti anni fa, era il 1923. Quando uno dei sadhu (cercatori della verità) seduti alla presenza del grande maestro gli chiese di spiegare

Ehi, aspetta... c'è qualcosa per te

Vuoi fare yoga a casa tua gratuitamente?
Ti regaliamo l’accesso
a più di 500 lezioni!

Nessuna carta di credito richiesta.
Nessun vincolo di abbonamento.
Basta la tua mail.
Lezioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ehi, aspetta...
c'è qualcosa per te

Vuoi fare yoga a casa tua gratuitamente?
Ti regaliamo l’accesso a più di 500 lezioni!

Nessuna carta di credito richiesta.
Nessun vincolo di abbonamento.
Basta la tua mail.
Lezioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7.