Carrello 0

Cristina Bazzanella

Ho sempre amato muovere il mio corpo e fin da bambina la danza classica mi ha cresciuta in questo amore.

Nel 2001 ho iniziato a praticare Yoga, ho compreso quanto fossero fondamentali le pratiche di Pranayama e di Meditazione a completamento della mia ricerca interiore. Il movimento del corpo è una meravigliosa forma artistica e provenendo dal mondo della danza classica iniziai avvicinandomi all’Ashtanga Vinyasa Yoga. Mi ha portato ad approfondirla attraverso diversi workshop con Lino Miele, che ho seguito per alcuni anni. Successivamente ho incontrato Elena De Martin, che ho seguito per diversi anni e grazie alla quale ho avuto modo di fare una grande esperienza nell’insegnamento all’interno della sua scuola.

Dal 2005 la mia dedizione alla pratica è diventata quotidiana e vissuta con grande serietà, questo mi ha portato a viaggiare nel mondo per incontrare altri maestri tra cui Rolf Naujokat e Marci Ciu, Louis Ellis, Eddie Stern. Nel 2008 ho partecipato al teacher training di David Swenson e Shelley Washington. Nell’estate del 2009 hoincontrato per la prima volta Sharat Rangaswami, nipote di S.K.Pattaby Jois in occasione di un suo retreat a Copenhagen.

Il percorso intrapreso mi ha portato nel 2011 ad incontrare Giovanni Formisano, da cui ricevo l’iniziazione al Kriya Yoga nel Maggio del 2012 sentendo una forte e sincera connessione con Paramhansa Yogananda. Mi diplomo quindi presso il Kriya Yoga Ashram in Kriya Yoga Integrale, conseguendo nel 2013 la certificazione Yoga Alliance RYT (Registered Yoga Teacher) 200h e iniziando ancor prima di terminare il corso , ad insegnare presso il suo centro.

Nel 2017 seguo il percorso del Kundalini Yoga, da sempre mi sentivo attratta da questa disciplina che mi ha fatto conoscere altri aspetti capaci di grande trasformazione ed ho conseguito la certificazione K.R.I. (Kundalini Reaserch Institute)

La pratiche di Kriya, Kundalini, Hatha, Ashtanga e Vinyasa Yoga sono davvero tutte complementari, non riuscirei a sceglierne una sola, ogni pratica sa donare qualcosa, bisogna essere solo aperti a quello che immancabilmente arriverà. Quando la pratica diventa quotidiana conferisce una forza profonda e ci dona il coraggio di agire e fare scelte che fino a quel momento sarebbero state impensabili. L’importante è andare sempre in profondità e non fermarsi…Never give Up!

Imposta ordine ascendente

  •  
    Vinyasa Yoga Introduzione Vinyasa Yoga Introduzione
  •  
    Surya Namaskar
  •  
    Introduzione al vinyasa lezione completa
  •  
    Posizioni di equilibrio
  •  
    Posizioni in piedi
  •  
    Forza e apertura
  •  
    Allungamenti
Imposta ordine ascendente